Tesla richiama dal mercato più di due milioni di auto: a tutti é arrivata questa comunicazione, cosa sta succedendo

Pessime notizie per l’azienda guidata da Elon Musk: molti veicoli della Tesla potrebbero avere un grave difetto di fabbrica.

Il 2023 è un anno che Elon Musk ricorderà sicuramente, ma non si sa se in positivo o in negativo. L’imprenditore figura ancora ai piani alti della classifica degli uomini più potenti del mondo, ma negli ultimi 12 mesi ha avuto a che fare con diversi avvenimenti poco piacevoli. E ora, proprio mentre sembrava che l’anno potesse concludersi senza ulteriori incidenti, arriva una pessima notizia da parte di Tesla, la sua futuristica azienda leader nel settore dei veicoli elettrici.

tesla ha ritirato due milioni di veicoli
Tesla ha richiamato molti dei suoi veicoli a causa di un presunto problema di fabbrica (Foto: screen YouTube Tesla) – insideweek.it

Recentemente, Tesla ha fatto un annuncio che ha scosso il mondo dei trasporti: oltre due milioni di veicoli vengono richiamati dal mercato. La notizia ha generato un’ondata di curiosità e preoccupazione tra i proprietari di Tesla e gli appassionati di tecnologia. Ma cosa sta realmente accadendo?

Tesla, non sembra esserci pace per Elon Musk: cosa sta accadendo

La questione affonda le sue radici in una serie di rapporti e indagini che hanno sollevato dubbi sulla sicurezza di alcuni componenti dei veicoli Tesla, tra cui il rinomato dispositivo “Autopilot” di cui sono dotati la maggior parte dei modelli. In particolare, un’indagine condotta da Reuters ha rivelato che la società potrebbe aver attribuito ingiustamente ai conducenti la colpa di frequenti guasti di parti come la sospensione e lo sterzo, nonostante fosse consapevole di difetti in queste componenti.

tesla ha dovuto ritirare alcuni dei suoi veicoli
Tesla ha rigettato tutte le accuse mosse nei confronti dei suoi veicoli (Foto: screen YouTube Tesla) – insideweek.it

Questa situazione ha portato due senatori statunitensi, Richard Blumenthal e Ed Markey, a scrivere una lettera aperta a Elon Musk, sollecitando un richiamo rapido di queste parti per garantire la sicurezza dei conducenti. La lettera esprime “estrema preoccupazione” per i difetti di sicurezza e per la presunta dissimulazione di questi problemi da parte di Tesla.

La risposta di Tesla a queste accuse è stata immediata e decisa. L’azienda ha pubblicato una lunga dichiarazione, descrivendo il rapporto di Reuters come zeppo di informazioni incomplete e dimostrabilmente errate. Tesla sostiene che la sua assistenza clienti è tra le migliori del settore e che la maggior parte delle riparazioni dei veicoli richiamati è stata coperta dalla garanzia.

Per concludere, la compagnia ha enfatizzato ancora una volta il suo impegno nella sicurezza e nell’innovazione, sottolineando che i sistemi avanzati di telemetria implementati nei veicoli consentono di identificare e risolvere i problemi rapidamente, spesso senza nemmeno la necessità di intervento fisico da parte del cliente.

Impostazioni privacy