Strofinacci della cucina sporchi, non metterli in lavatrice! Aggiungi 1 cucchiaio di questo ad acqua calda e attendi 30 minuti: risultato impeccabile

Gli strofinacci della cucina si sporcano molto facilmente, ma come si può fare per farli tornare senza lavatrice? Basta un solo ingrediente

Come in tantissimi sicuramente già sapranno, gli strofinacci che si utilizzano in cucina si sporcano con molta facilità e spesso non si sa cosa fare per far si che questi ritornino come nuovi. In realtà basta un solo ingrediente e gli strofinacci ritorneranno a splendere: ecco cosa c’è da sapere.

Ecco come pulire gli strofinacci della cucina senza utilizzare la lavatrice
Per pulire gli strofinacci della cucina ti basterà un solo ingrediente e addio lavatrice (insideweek.it)

Com’è noto, gli strofinacci in cucina sono necessari dal momento che vengono utilizzati per svariati scopi come asciugare piatti e bicchieri oppure per evitare di scottarsi quando, ad esempio, bisogna colare la pasta. In più, se ve ne è la necessità, possono essere utili anche per la pulizia del bancone oppure del tavolo, insomma, proprio non se ne può fare a meno.

Gli strofinacci, però, possono sporcarsi con molta facilità ed alcune macchie sembrano impossibili da pulire, come quelle di olio oppure di sugo. Ma ci sono alcuni consigli da mettere in pratica e che renderanno la pulizia degli strofinacci un vero gioco da ragazzi, il tutto senza adoperare detergenti aggressivi e la lavatrice.

Pulire gli strofinacci sporchi della cucina può essere davvero semplice: ecco come fare senza lavatrice

Esistono dunque alcuni metodi molto utili da mettere in pratica se si vogliono pulire gli stracci che si utilizzano in cucina e per farlo basterà un ingrediente che sicuramente si trova in molte case e che è molto economico, si tratta del bicarbonato.

Ecco come pulire gli strofinacci della cucina senza utilizzare la lavatrice
Per pulire gli strofinacci della cucina ti basterà un solo ingrediente e addio lavatrice (insideweek.it)

Per pulire per bene gli strofinacci bisognerà immergerli in un recipiente, riempito in precedenza con acqua calda, ed 1 cucchiaio di bicarbonato. Bisognerà poi lasciare gli stracci in ammollo per cinque o sei ore e poi procedere con il lavaggio a mano.

Prima di procedere al lavaggio, un’altra cosa utile da fare è quella di utilizzare poche gocce di detergente per i piatti sulle macchie più ostinate e poi strofinare. Ovviamente, vi è anche la possibilità di eseguire il lavaggio in lavatrice e per far si che gli strofinacci siano puliti al meglio è bene utilizzare un lavaggio a quaranta gradi.

Sono in tanti a pensare che la soluzione più giusta per le macchie più ostinate sia rappresentata dalla candeggina, ma non è così, infatti, vi sono metodi più delicati da poter mettere in pratica. Tra i vari consigli c’è quello di utilizzare l’aceto.

Impostazioni privacy