Pulizia del legno in modo ecologico: niente detergenti, in casa hai già tutto quello che serve

Puoi pulire il legno in modo ecologico senza dover comprare detergenti al supermercato. Ecco tutto quello che ti serve

Non sempre pulire il legno è semplice. Essendo un materiale delicato ha bisogno di una cura maggiore. Alcuni detergenti che si trovano in commercio possono danneggiarli poiché troppo aggressivi oltre ad essere anche inquinanti perché pieni di sostanze chimiche. Oppure si trovano prodotti specifici che a volte hanno un prezzo molto elevato.

Pulizia del legno in modo ecologico
Pulire il legno: ecco i metodi ecologici (insideweek.it)

Ci sono però anche delle soluzioni fai da te e più economiche. Parliamo delle alternative naturali, usando dei prodotti che sicuramente hai in casa. Andiamo quindi a vedere quali sono le soluzioni tra cui puoi scegliere per i tuoi mobili in legno.

Pulire il legno con prodotti naturali: ecco quali devi usare

La prima cosa da fare prima di utilizzare qualsiasi prodotto naturale sul legno è spolverarlo per eliminare la polvere accumulata. Basterà utilizzare un panno in microfibra senza pelucchi. A questo punto si può procedere e si può scegliere tra l’aceto, la cera d’api, il sapone di Marsiglia e il caffè. Ecco nel dettaglio come utilizzarli.

Come pulire il legno con prodotti naturali
Pulire il legno con prodotti naturali -(insideweek.it)

Aceto: basterà mischiare 1 parte di aceto bianco o di mele con 3 parti di olio di oliva. Puoi utilizzare una tazza oppure la bilancia e aumentare le dosi in base alla superficie da pulire. Basterà poi mescolare per bene i due ingredienti e immergere il panno che servirà per pulire. Per avere un risultato ottimale bisogna fare movimenti circolari seguendo le venatura naturali del legno.

Cera d’api: questo è un altro metodo naturale per pulire e lucidare il legno. Dona una finitura setosa e piacevole oltre a proteggerlo nel tempo. La cera d’api va infatti a chiudere i pori del legno che resterà per diverso tempo pulito e privo di aloni. Basterà semplicemente passare uno strato di cera d’api con una spazzola a setole morbide. Attenzione a non rigare la superficie e a seguire il senso naturale delle venature. Successivamente dopo circa 10 minuti rimuovi l’eccesso di cera con un panno di lana.

Sapone di Marsiglia: questo nutre il legno e lo pulisce contemporaneamente. Basta sciogliere 1 parte di sapone in 3 di acqua tiepida. Immergere il panno in microfibra e pulire sempre con movimenti circolari seguendo le venature.

Caffè: questo oltre a pulire serve soprattutto a scurirlo. Bisogna infatti usarlo con attenzione. Diluisci una tazzina di caffe forte con mezzo bicchiere di acqua e passalo con il pennello. In questo modo si va a ravvivare ancora di più il colore del legno.

Impostazioni privacy