Capodanno 2024, menù stellati e quanto costano: dalla proposta più economica e quella a tre zeri

Se vuoi fare il cenone Capodanno in un ristorante stellato, ecco quali sono i costi degli chef più famosi: non farti trovare impreparato

Le festività di Natale sono ormai passate e ora tutti gli occhi sono puntati sul cenone di Capodanno, che chiuderà ufficialmente il 2023 e darà inizio al 2024: si tratta di una serata importante e, sebbene ci sia chi ama viverla nell’intimità di casa propria, molti altri amano godersela al ristorante con gli amici. Ecco, a tal proposito, le cifre dei ristoranti degli chef stellati.

Quanto costano i cenoni di Capodanno degli chef stellati
Quanto costano i cenoni di Capodanno degli chef stellati: ecco le cifre più alte e più basse (insideweek.it)

Per quanto ognuno debba festeggiare secondo le proprie volontà e le proprie tasche, sono molte le persone che in occasione del Capodanno amano concedersi qualcosa di più e godersi una serata davvero unica. Quale occasione migliore, quindi, per gustarsi un’ottima cena in un ristorante stellato? Ecco le cifre dei più famosi.

Capodanno dagli chef stellati: i più costosi e i più economici

Sono già diversi giorni che Da Vittorio ha già esaurito tutti i posti disponibili per il cenone di Capodanno, nonostante i 300 euro a persona. I fratelli Cerea, in effetti, sono sold out dal 5 dicembre: il loro menù offre sfoglia con salmone affumicato, ravioli del plin alla carbonara, punta di petto, pan speziato, panettone, torrone e cannoncini, con i paccheri alla Vittorio e le immancabili lenticchie a mezzanotte.

Quanto costano i cenoni di Capodanno degli chef stellati
Quanto costano i cenoni di Capodanno degli chef stellati: ecco le cifre più alte e più basse (insideweek.it / ansafoto)

Posti ancora disponibili, invece, dai fratelli Alajmo nei loro diversi locali: alle Clementine si possono vivere ottime degustazioni da 170 euro; da Alajmo Cortina, invece, cenoni da 170 euro a testa e al Quadri cene da urlo per un costo di 650 euro a testa. Per prenotare un posto, andate su sevenrooms.com. Se invece volete provare a conoscere dal vivo Antonino Cannavacciuolo, preparatevi a spendere ben 450 euro a testa!

Villa Crespi, infatti, per Capodanno offre ostriche al caviale, scampi di Sicilia, sedano rapa e frutto della passione. Come primo piatto ci sono le linguine ai calamaretti e il riso all’arringa affumicata, seguiti dal branzino alla barbabietola e il testacoda di manzo. L’unico problema? I posti sono già esauriti! Potete però sperare in qualche annullamento dell’ultimo minuto. Menù da 8 corse, invece, per il menu a La Rei, ristorante dello chef Michelangelo Mammoliti, con un prezzo di 350 euro a testa con eventuali altri 200 euro per ulteriori abbinamenti.

Impostazioni privacy